Israele e Giordania

ISRAELE e GIORDANIA
in collaborazione con il Circolo Dipendenti BPER
dal 29 marzo al 6 aprile
voli da Bologna con Austrian Airlines

Un viaggio che ci permetterà di conoscere le località più suggestive di Israele e Giordania, la leggendaria città di Gerusalemme  e l’affascinante Petra, la città nascosta dei Nabatei. Gerusalemme, culla delle tre religioni monoteiste, Ebraismo, Cristianesimo e Islam è centro di grandissima importanza storica, culturale e religiosa, luogo d’incontro di grandi civiltà. Nella Città Vecchia si trovano a breve distanza l’uno dall’altro monumenti simbolo di tutte e tre le religioni: il Muro del Pianto,  la Chiesa del Santo Sepolcro, la Cupola della Roccia, da cui Maometto sarebbe asceso al cielo. Vedremo anche il Museo di Israele dove sono conservati e esposti al pubblico i Manoscritti del Mar Morto scoperti a Qumran e il Museo dell’Olocausto, costruito in memoria delle vittime del Nazismo. Poco distante sorge Betlemme con la Basilica della Natalità, costruita sulla grotta dove nacque Gesù. Si prosegue verso Qumran e Masada, antica fortezza costruita su una roccia a 400mt di altitudine sul Mar Morto, entreremo in Giordania attraverso il ponte di Allenby,  visiteremo Jerash, con il suo splendido colonnato romano e Amman, la capitale della Giordania. Si parte poi in direzione sud, lungo la Strada dei Re, per scoprire Madaba, il Monte Nebo e i suoi splendidi mosaici, Wadi Rum  e gli stupefacenti scenari del deserto,  luogo magico in passato attraversato dalle carovane di mercanti provenienti dall’Arabia. Qui, il Principe Faisal Bin Hussein e T. E. Lawrence insediarono il loro quartier generale durante la Rivolta Araba contro gli Ottomani durante la Prima guerra mondiale. Si arriva poi a Petra, la leggendaria città dei Nabatei, dimenticata dal tempo per poi essere riscoperta dall’esploratore Johann Ludwig Burckhardt nel 1812.  Un viaggio pieno di emozioni e paesaggi spettacolari, alla scoperta di luoghi che sono all’origine della nostra storia, religione e cultura.

Scarica il Programma.

1° giorno – 29 marzo – domenica Modena/Bologna/Tel Aviv

Ritrovo partecipanti presso alle ore 05.00 (da riconfermare) presso Forum Monzani centro servizi BPER e transfer con bus privato per l’aeroporto di Bologna. Partenza con volo di linea Austrian airlines alle ore 07.40 per Vienna, arrivo previsto alle 09.00, cambio aereo e partenza alle 10.25 per Tel Aviv, con arrivo alle ore 14.50. Ritiro bagagli e formalità doganali. Incontro con la guida parlante italiano che starà con il gruppo durante il soggiorno in Israele. Trasferimento in bus privato per Gerusalemme, cena e pernottamento in Hotel.

2° giorno – 30 marzo - lunedì -   Gerusalemme

Prima colazione in albergo, si inizia la visita alla città con la salita al Monte degli Ulivi per poter osservare il panorama che si estende a perdita d’occhio e che dà una visione generale della morfologia e dell’architettura di Gerusalemme. Una visione mistica e magica nello stesso tempo. In breve tempo si raggiunge il Giardino dei Getsemani e la Chiesa delle Nazioni. Proseguimento verso le mura della Città Vecchia, il vero cuore di Gerusalemme dove si fondono le tre religioni monoteiste. Sosta presso il Muro del Pianto e il chiassoso bazar arabo, si percorre la Via Dolorosa con sosta presso le Stazioni fino al Santo Sepolcro, visita all’insieme di cappelle e chiese che sono racchiuse nel luogo più santo per la Cristianità.  Cena e pernottamento in Hotel.

 

3° giorno - 31mar – martedì – Gerusalemme/Betlemme/Gerusalemme

Prima colazione in albergo, si inizia la giornata con una sosta presso il Machanè Yehuda, un bellissimo mercato dove si fondono in un'unica realtà tutti i profumi ed i gusti mediorientali, punto di incontro per migliaia di persone che fanno la spesa. Si continua con la visita alla Gerusalemme moderna, il Parlamento israeliano per osservare la Menorah, il famoso candelabro a 7 bracci. Visita al Museo d’Israele dove presso lo Shrine of the book, sono conservati e visibili al pubblico i famosi rotoli del Mar Morto ritrovati a Qumran. Pranzo libero, proseguimento della giornata con visita a Yad Vashem il Memoriale dell’Olocausto, eretto in memoria delle vittime della barbarie nazista durante la Seconda Guerra  Mondiale. Proseguimento in autopullman verso Betlemme, visita della Basilica della Natività costruita sulla grotta dove nacque Gesù. Rientro in albergo, tempo a disposizione, cena e pernottamento in Hotel.  

4° giorno - 01 aprile – mercoledì - Gerusalemme/Qumran/Masada/Ein Gedi

Prima colazione . Sosta al sito archeologico di Qumran dove sono stati trovati i famosi rotoli del Mar Morto. Arrivo alla fortezza di Masada, costruita da Erode il Grande 2000 anni fa, visita alle rovine che costituiscono un documento storico impressionante e offrono un panorama del deserto sottostante estremamente suggestivo. Luogo simbolo della resistenza ebraica all’usurpatore romano. Dopo il pranzo (libero), passeggiata nell'oasi naturale di Ein Gedi, dove si potranno ammirare piante ed animali in libertà, cena e pernottamento.

5° giorno - 02 aprile – giovedì - Ein Gedi/Allenby bridge/Jerash/Ajlun castle/Amman

Colazione in hotel partenza per Allenby Bridge e passaggio in Giordania. Partenza verso Jerash. L’antica città di Gerasa fu abitata ininterrottamente da 6.500 anni e visse il suo periodo di massimo splendore sotto il dominio dei Romani; oggi è una delle città di epoca  romana meglio conservate al mondo. Sepolta per secoli sotto la sabbia, prima di essere riscoperta e restaurata negli ultimi 70 anni, l'antica Gerasa costituisce una splendida testimonianza della grandezza e delle caratteristiche dell'opera di urbanizzazione condotta dai Romani nelle province dell'impero in Medio Oriente: strade lastricate, colonnati, templi in cima ad alture, meravigliosi teatri, spaziose piazze pubbliche, bagni termali, fontane e mura interrotte da torri e porte cittadine. Nel pomeriggio visita del castello di Ajloun. Il Castello di Ajlun (Qal'at Ar-Rabad) fu fatto costruire da uno dei generali di Saladino nel 1184 d.C. per controllare le locali miniere di ferro e scongiurare le invasioni dei Franchi. Il Castello di Ajlun dominava le tre principali vie di accesso alla Valle del Giordano proteggendo le rotte commerciali tra Giordania e Siria. Divenne un importante raccordo nella catena di difesa contro i Crociati, che tentarono invano per decenni di espugnare il castello e il villaggio circostante. Arrivo ad Amman ad Amman in serata. Cena e pernottamento in Hotel.

6° giorno 03 aprile – Amman/Mount Nebo/Madaba/Wadi rum

Colazione in hotel. Proseguimento verso il Monte Nebo. Dalla cima battuta dal vento del Monte Nebo, si gode un panorama che abbraccia il Mar Morto, la Valle del Giordano, Gerico e le lontane colline di Gerusalemme. Qui Mosè vide la Terra Santa di Canaan in cui non sarebbe mai entrato. Morì e fu sepolto a Moab, "nella valle di fronte a Beth-peor", ma la posizione esatta della sua tomba è tuttora sconosciuta. Si dice che Geremia, dopo aver consultato l'Oracolo, nascose sul Monte Nebo l'Arca dell'Alleanza, la Tenda del Signore e l'Altare dell'Incenso. Il Monte Nebo divenne luogo di pellegrinaggio per i primi cristiani provenienti da Gerusalemme. Qui nel IV secolo fu costruita una piccola chiesa per commemorare la morte di Mosè. Alcune pietre di questa chiesa si trovano ancora nella loro collocazione originale, in corrispondenza dell'abside. Nel V e VI secolo, la chiesa venne ampliata nella grande basilica che si può ammirare tutt'oggi, insieme alla collezione di sorprendenti mosaici bizantini. Proseguimento per Madaba, che deve la sua fama a una serie di straordinari mosaici bizantini e umayyadi, si trova fra l'altro la nota mappa-mosaico di Gerusalemme e della Terra Santa, risalente al VI Secolo: con i suoi due milioni di tessere di pietra vividamente colorata, raffigura colline, valli, villaggi e città fino al delta del Nilo. La Mappa-mosaico ricopre il pavimento della chiesa greco-ortodossa di San Giorgio, situata a nord-ovest del centro cittadino. La chiesa è stata edificata nel 1896 d.C., sulle rovine di un precedente santuario bizantino, risalente al sesto secolo. Altri straordinari mosaici, conservati nella chiesa della Vergine e degli Apostoli e nel Museo Archeologico, raffigurano una lussureggiante profusione di fiori e piante, uccelli e pesci, animali e bestie esotiche, nonché scene a carattere mitologico e ispirate ad attività quotidiane come caccia, pesca e agricoltura. Le chiese e le case di Madaba ospitano del resto centinaia di altri mosaici, risalenti al periodo compreso tra il V e il VII secolo. Arrivo a Wadi Rum, un posto unico al mondo che offre paesaggi favolosi, incontaminati e senza tempo. Qui il tempo e il vento hanno scavato imponenti e maestosi grattacieli naturali. Descritto da T.E. Lawrence come "immenso, echeggiante e divino", il Wadi Rum è sicuramente tra le mete da non perdere. Cena e pernottamento in campo tendato.

7° giorno - 04 aprile – sabato - Wadi Rum/Petra

Prima colazione nel campo tendato e check out. ci addentreremo nel cuore del deserto con una jeep 4x4 per un safari indimenticabile (durata 2 ore) e termineremo la gita in un campo tendato beduino. Trasferimento in bus a PETRA. Cena e pernottamento in Hotel a Petra.

8° giorno – 05  aprile – domenica - Petra

Spesso descritta come una delle otto meraviglie del mondo antico, Petra è sicuramente il tesoro più prezioso della Giordania e la sua maggiore attrattiva turistica. È una vasta città dalle caratteristiche uniche: i Nabatei, industriosa popolazione araba insediatasi in questa zona oltre 2000 anni fa, la crearono dalla nuda roccia e la trasformarono in uno snodo cruciale per le rotte commerciali della seta e delle spezie, grazie alle quali Cina, India e Arabia del Sud poterono entrare in contatto con Egitto, Siria, Grecia e Roma. Le gigantesche montagne rosse e i grandi mausolei di una vita passata non hanno nulla in comune con la moderna civiltà, e non chiedono altro che di essere ammirate per il loro vero valore come una delle meraviglie più stupefacenti che la natura e l'uomo abbiano mai creato. Cena e pernottamento in Hotel a Petra.

9°giorno – 06 aprile – lunedì - Petra/Amman

Dopo la prima colazione, partenza per Amman, breve visita della città, pranzo libero e trasferimento in aeroporto per la partenza prevista alle ore 16.10 con volo di linea Austrian airlines via Vienna, arrivo previsto alle 19.05, cambio aereo e partenza per Bologna alle ore 20.30. Arrivo previsto a Modena alle ore 21.45. Rientro a Modena Forum Monzani con bus privato.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER PERSONA (in camera doppia)                                    euro 2.160,00

ALINVIAGGI S.r.l. Unipersonale

Via Giardini 517/b

41124 Modena

P.Iva 03366700361

Powered By B&F Web Solutions